L’estate dei deferimenti

gillet

Giancarlo Abete aveva dettato l’agenda della procura federale: campionato, deferimenti e processi. Un programma fitto per Stefano Palazzie i suoi che hanno acquisito gli elementi indispensabili alle indagini dalla procura di Bari, guidata da Antonio Laudati, relativamente al secondo filone di indagine. In queste ore gli avvisi di deferimento giungeranno ai destinatari, giocatori di quel Bari invischiato nella più articolata macchina da scommesse (illegali) conosciuta finora, dall’esplosione del caso Paoloni Cremonese.

Tra gli altri, secondo indiscrezioni riferite da SportMediaset, per il portiere Jean Francois Gillet, attualmente al Torino ma al tempo dei fatti a Bari, la richiesta della procura sarebbe quella dell’illecito sportivo. Una violazione che comporta fino a tre anni di squalifica.
Per il belga, che ha appena compiuto 34 anni, si profilerebbe una chiusura quasi ovvia della carriera considerata l’età anagrafica e il peso di una eventuale squalifica. Questione diversa, invece, riguardano Gazzi, Barreto e Ranocchia, le cui posizioni sono state archiviate penalmente: a loro verrebbe contestata l’omessa denuncia.
La posizione della procura federale collima con quella barese che a fine maggio a rinviato a giudizio 27 persone, quasi tutta la squadra del Bari che ha disputato i campionati di Serie A e B tra il 2008 e il 2011. Il reato contestato è quello di concorso in frode sportiva: un processo penale che vedrà alla sbarra ad ottobre quasi tutti i protagonisti con quelahce mese di ritardo rispetto a quello sportivo che prenderà il via a breve, a metà giugno.I tesserati deferiti dovranno rispondere delle combine Bari-Treviso del 2008 e Salernitana-Bari del 2009. Per intenderci, la partita dei soldi raccolti in una scatola di scarpe, come riferirono indiscrezioni quando le indagini di Bari evidenziarono la gravità di quant accaduto in quei campionati.Le altre due presunte partite truccate del campionato di Serie A 2010/2011 sarebbero Palermo-Bari e Bari-Sampdoria.

E gli altri incontri sotto inchiesta? Per metà giugno dovrebbero essere pronti gli altri deferimenti che riguardano il nuovo filone di indagini della procura di Cremona relative alle partite Lazio-Genoa e Lecce-Lazio che vede tra gli imputati, tra gli altri, il capitano Stefano Mauri.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...