Il rifiuto di Grillo

bersani-grillo

Il Mistero buffo grillino si compone di gesti massimalisti in antitesi alla mitezza e alla rassegnazione conciliante di Pierluigi Bersani o alle proposte stanche di Silvio Berlusconi. Nella strategia dell’aggressione, distruttiva quanto basta, l’occasione persa oggi si riproporrà quando si paventerà il momento del fatto, di quanto è stato conseguito concretamente in questa emancipazione, da movimento a realtà istituzionalizzata. Perché l’ingresso in Parlamento (Camera e Senato) segna questo passaggio che viene omesso in un quadro di continuità nella gestione e nel controllo del progetto studiato dal guru, l’ex comico e il buon Dario Fo.

Eppure con questo rifiuto di convergere verso le posizioni del Pd, nonostante l’appello rafforzato da Nichi Vendola in serata, il rinchiudersi in sé conferma la centralità di Beppe Grillo (e del suo spin doctor Gianroberto Casaleggio) come interlocutore unico in un frangente di fragilità comunicative e tecniche dei grillini.

L’eccesso di autoreferenzialità rischia di chiudere il M5S oltre i limiti che hanno comportato la rottura con Favia e la Salsi, rei di aver rotto il patto interno al gruppo per rafforzare la strategia comunicativa. Stavolta, il diniego, il radicalizzarsi di Grillo rispetto alla sinistra che non governa e che non governerà da sola ha consentito di studiare un piano che ha riportato in auge Berlusconi che con un videomessaggio ha riaperto i giochi approfittando del caos profondo di queste ore.

Un’opportunità sprecata questa, su cui riflettere dovessimo avvicinarci pericolosamente e velocemente a nuove convocazioni elettorali perché, al di là della distruzione e dell’arrendetevi, si dovranno fornire risposte alle istanze della cittadinanza, della società civile che ha affidato al moto di protesta l’abbandono di una politica di austerity in nome dell’equità sociale. D’altronde la forza del recupero del Pdl è stata imputata dagli analisti al tema IMU e ai provvedimenti più vicini all’umore dell’elettorato di riferimento.

Grillo attende la dissoluzione della grande alleanza trasversale Pd-Pdl? Ottimo, attendiamo, anche dopo le dichiarazioni euforiche rilasciate alla BBC di comprendere il come. Particolare non trascurabile.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...