Juve no comment, la ‘non’ replica a Moratti

Quel ‘No comment’ vale più di mille riassunti su Calciopoli. L’Inter subisce un torto arbitrale – per quanto riproducono le immagini di Sky, Rai e Mediaset il rigore era assolutamente rivendicabile da parte nerazzurra -, il presidente Massimo Moratti inveisce all’indirizzo dell’arbitro (in questo caso Giacomelli) ed esterna timori alludendo a “… situazioni che ho già vissuto in passato e dopo tanti anni non vorrei ritrovarmi in queste situazioni”.

“Non mi piace rientrare in situazioni del passato. Il rigore oggi era
grande come una casa, non scherziamo”, afferma. “In quelle partite è andato tutto bene a nostro favore? Voi le vedete le partite, io sono di parte, e sono danneggiato, mi sembra sia il caso di dirlo e siamo arrabbiati. Disegno? Macchè. È l’incapacità. Se ci fosse un disegno sarebbe gravissimo”. “Con la Juve abbiamo vinto per grazia di Dio, a Bergamo il rigore che definisco dubbio soltanto per far piacere alla classe arbitrale. E poi oggi una situazione assurda che certi commentatori televisivi in virtù della loro esperienza juventina hanno detto che non era rigore”. Infine, l’attacco all’intera categoria delle giacchette che potrebbe riservare delle conseguenze: “Pretendiamo più rispetto da arbitri e classe arbitrale. Serviva un fischietto internazionale? Se dicono di fare certe cose le può fare chiunque”.

Quanto emerso dal processo di Napoli non assume alcuna valenza, come le altre sentenze pronunciate da tribunali in questi anni seguiti all’estate del 2006. Compare quel comunicato. E’ una replica che assume la valenza di una controffensiva, una difesa delle scelte effettuate dalla presidenza Agnelli. E’ la relazione, in 72 pagine, su quegli illeciti imputabili all’Inter emersi e che, caduti in prescrizione, non potranno essere perseguiti dalla procura federale. Per quanti non avessero dedicato giusta attenzione a questo atto, firmato da Stefano Palazzi, è consultabile qui: Relazione procura FIGC 07-11.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...