Inter-Atalanta nella rete delle scommesse, Mauri sentito in Svizzera

Quella fiacca che trascina con una certa pigrizia ad espletare le azioni diventate consuetudini nel tuo lavoro. E una partita di fine campionato, a margine di una stagione che ti ha svilito per gli effetti pirotecnici dell’alieno Mourinho, lo Special One, questo Pessoa prestato al calcio alla ricerca di un modello idealeInter-Atalanta la ricomponi a malapena, se non fosse per Zlatan Ibrahimovic, se non fosse per Mou, se non fosse che riordini le caselle e quelle statistiche che ostinatamente aggiorni. Il 31 maggio 2009 c’è chi incassa forte per aver scommesso sull’over. Over al primo tempo. Over a 3,5 nel finale.

Quell’incontro termina 4-3, la somma gol paga. Scudetto e festeggiamenti per la squadra campione d’Italia con doppietta di  Ibrahimovic. Ogni tassello al suo posto, ogni componente svolge la sua funzione in questo mosaico ancora da completare per la procura di Bari.  I magistrati pugliesi indagano su questo incontro di fine campionato dopo le ammissioni, messe a verbale, di Angelo Iacovelli.

Il factotum, il portantino, l’amico che tasse le fila e mantiene i contatti, che fa da mediatore e che riceve la quota di Andrea Ranocchia nella spartizione dei proventi della combine di Salernitana-Bari. Che personaggio, Iacovelli: larga parte dei sospetti del procuratore Antonio  Laudati e dei suoi sostituti Ciro Angellilis e Giuseppe Dentamaro nascono dalle sue ammissioni. Che fanno la loro comparsa su Repubblica e sulla Gazzetta.

“Dopo la partita con la Salernitana – sintetizza il quotidiano diretto da Ezio Mauro – non so da chi, ma arrivò la dritta di scommettere forte sull’over dell’ultima giornata di campionato tra Inter e Atalanta. Giocammo e vincemmo”.

Da Bari la dritta per l’incontro con la Salernitana arriva a Bergamo che riceve questo ‘regalo’: una informazione certa su una combine pianificata dai campani e i cui incassi sarebbero stati conservati in una scatola fatta passare tra i vincitori nello spogliatoio in una sorta di rituale aggregativo raccontato con diverse sfaccettature dalla Rosea e da Repubblica.

Il sistema Bari che la procura pugliese sta disegnando svela la reiterazione di incontri, di alterazioni, di macchinazioni perché le partite si indirizzassero verso gli obiettivi degli attori di quelle manipolazioni che avrebbero interessato il Treviso nel 2008.

La Salernitana, in quell’assurda partita, in cui anche Stellini (che si era opposto all’accordo per il Treviso) si sarebbe piegato alla decisione di accomodare l’andamento dell’incontro per consentire che i campani si salvasssero. Tifoserie gemellate, Bari già promosso: gare da fine stagione. Scambio di favori. Una sorta di alleanza che sarebbe sancita anche sull’asse Bari-Bergamo, stando a quanto viene riportato del racconto di Iacovelli su cui gli inquirenti devono ancora lavorare, si affrettano a specificare a margine. Ottimo e pessimo, per ovvie ragioni.

Più prevedibile quanto accadrà nei prossimi giorni, invece. Venerdì prossimo il procuratore federale Stefano Palazzi è atteso a Cremona dove si recherà negli uffici della procura per acquisire atti e documenti relativi all’inchiesta penale e alle recenti evoluzioni che avranno, inevitabilmente ripercussioni sul piano del codice di giustizia sportiva.  Per Stefano Mauri, oggi a Berna per rispondere al pm Elena Catenazzi in merito a quel conto cifrato intestato alla madre, il deferimento è più che probabile.

Poco fa, le prime notizie sulla trasferta oltre confine. Una parentesi di due ore, un test scritto e un colloquio per comprendere le ragioni che hanno indotto il capitano della Lazio ad aprire un cc intestato ai genitori in Svizzera e ha depositare fino al novembre 2010 ben 350mila euro. Da dove arrivano quelle consistenti somme versate sul conto svizzero? Il sospetto della procura di Berna era che quei movimenti fossero legati ad attività illecite per cui Mauri è indagato dalla procura di Cremona. Dall’incrocio delle date con gli ‘incassi’ derivanti dalle presunte combine di Lazio-Genoa e Lecce-Lazio si potrebbero aprire nuovi scenari. E nell’eventualità l’ipotesi della procura sarebbe assai sconfortante.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...