Calcioscommesse: le proposte di Laudati, gli arresti domiciliari di Mauri e Milanetto



!function(d,s,id){var js,fjs=d.getElementsByTagName(s)[0];if(!d.getElementById(id)){js=d.createElement(s);js.id=id;js.src=”//platform.twitter.com/widgets.js”;fjs.parentNode.insertBefore(js,fjs);}}(document,”script”,”twitter-wjs”);
Ho creduto che avrei dovuto riflettere più nello specifico sulle proposte del procuratore capo di Bari, Antonio Laudati, che ha sostenuto con la consueta incisività che gli deriva da una forma mentis strutturata dal diritto e da una coscienza civile rara.


Ho creduto che l’abolizione della responsabilità oggettiva per le società investite anche dalla volgarità del calcioscommesse avrebbe destato in me interrogativi degni di approfondimento. Di risposte. Di studio volto a sostenere un’opinione.


Poi, in serata, le agenzie ribattono la notizia che per Stefano Mauri e Omar Milanetto il gip di Cremona, Guido Salvini, ha concesso gli arresti domiciliari anche se la sua versione è ritenuta ‘scarsamente plausibile’. 


Nega Mauri le combine di Lazio-Genoa e Lecce-Lazio, sostenendo di avere puntato solo sul basket. Pratica non vietata che avrebbe insospettito il magistrato. Per Milanetto, il gip ha spiegato che sul derby “Genoa-Sampdoria, pur non oggetto di contestazione, e sul ruolo in tale contesto di Milanetto e di altri giocatori, si sono allungate pesanti ombre”. 


Domiciliari per Gritti, obbligo di firma per Tisci. Ruopolo ha ammesso la sua partecipazione. E la restituzione dei soldi perché non era stato raggiunto l’over concordato. 


Ecco, la conclusione è che adesso, di domande, me ne faccio più sui contenuti degli interrogatori che sui possibili miglioramenti di legge. 


!function(d,s,id){var js,fjs=d.getElementsByTagName(s)[0];if(!d.getElementById(id)){js=d.createElement(s);js.id=id;js.src=”//platform.twitter.com/widgets.js”;fjs.parentNode.insertBefore(js,fjs);}}(document,”script”,”twitter-wjs”);


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...