Milan spento e demotivato: senza Ibra non va. Pato, stop di 10 giorni

 
 
Palermo, la caviglia di Pato, la remontada, l’assenza di Ibrahimovic: quanto asserito da Massimiliano Allegri in dichiarazioni di circostanza deve misurarsi con questi fatti alla vigilia di un derby che molto significa. Per la solidità del primato in classifica. Per la compattezza dello spogliatoio. Per una stagione in cui, palesemente, l’obiettivo è e si è ridotto al titolo. Inter e Napoli permettendo.
 
Se le dirette inseguitrici (gli uomini di Mazzarri non sono affatto fuori dai giochi) dovessero – complice il calendario –  incassare punti importanti, allora sì che si dovrà ricorrere ai ripari.
 
Anche se il tecnico rossonero minimizza davanti alle telecamere, la trasferta siciliana imponeva mentalità e risultato diametricalmente opposti a quanto registrato: “Abbiamo buttato via una parte del nostro vantaggio in classifica”.  Vero, potenzialmente oggi l’Inter può accorciare le distanze. Altra questione: il blocco degli attaccanti che latitano. “I due attaccanti potevano fare molto meglio”, ha detto ancora l’allenatore, conscio che i voti bassi in pagella l’avrebbero presi Pato e Cassano.
 
Proprio il Papero preoccupa: la caviglia traballante non è un dato incoraggiante da combinarsi con uno stato d’animo malinconico, poco affine alla marcatura. “Ma Pato può recuperare, ha preso solo una botta a una caviglia e mancano ancora due settimane al derby”. La prima diagnosi riferisce di dieci giorni di stop per la distorsione alla caviglia e quindi, seppure non al meglio, il brasiliano dovrebbe tornare in campo per la stracittadina..
 
Passiamo a Ibrahimovic che non tornerà contro l’Inter: la riduzione della squalifica da 3 giornate a 1 non è pensabile. Quindi? Quindi centrocampo. Se la spregiudicatezza dell’azione milanista passa da Seedorf (o chi per lui), per Allegri rinvigorire la linea mediana è più che urgente. Van Bommel e Gattuso con il Palermo non hanno inciso. Pirlo è fuori e non rientrerà certo la prossima giornata. Con Boateng le cose sarebbero diverse: si sono viste anche al Barbera. Non c’è altra soluzione: deve recuperare. E i tempi sono obbligati: per il derby e quel che ne viene.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...